CHE COS’E’ LA DERMOPIGMENTAZIONE PARAMEDICALE  E DI COSA SI OCCUPA.

La Dermopigmentazione Paramedicale  apporta notevoli miglioramenti non solo a livello estetico ma anche psicologico della persona.>Consiste nell’inserimento di pigmenti atossici nello strato più superficiale della pelle e può essere utilizzata per scopi ricostruttivi e correttivi estetici.Una delle richieste più frequenti è proprio la dermopigmentazione dell’areola mammaria e capezzolo,oggi gli interventi al seno sono diffusissimi e all’ordine del giorno, ma  lasciano in genere cicatrici molto visibili in questa parte delicatissima del nostro corpo, in questo caso si possono applicare pigmenti bioriassorbibili che promettono ottimi risultati.

Il tatuaggio su una cicatrice

Anche qui la dermopigmentazione estetica e il tatuaggio  vengono in aiuto sia a donne che a uomini,e risulta essere una soluzione efficace per risolvere questo fastidioso inestetismo estetico e molto frequente. Le cicatrici che possono essere trattate sono: cicatrici da interventi chirurgici generici, lifting facciale,cicatrici da liposuzione, un altro intervento spesso sottovalutato,alla classica appendicite, labbro leporino.In tutti i casi il risultato può essere sorprendente e molto d’aiuto anche dal punto di vista psicologico.
Di seguito alcuni accorgimenti prima di tatuare sopra una cicatrice:

1-Prima di farsi fare un tatuaggio su una cicatrice, chiedete il parere di un dermatologo.
2-La cicatrice su cui realizzerete il tatuaggio non deve essere recente.
3-Il tatuaggio ovviamente non eliminerà la cicatrice.
4-Scegliere il tatuaggio più adatto nella forma e posizionato in modo giusto.
5-La pelle può trattenere l’inchiostro in modo diverso nella zona della cicatrice e le linee possono risultare meno definite. Pertanto potrebbe essere necessaria una seconda applicazione del colore.

RICHIEDI SUBITO UN APPUNTAMENTO GRATUITO PRESSO IL NOSTRO STUDIO,
PER LA VALUTAZIONE  ADATTA AL TUO CASO.